Cibo biologico più salutare, il merito è degli antiossidanti

I risultati saranno molto apprezzati da chi si occupa di agricoltura biologica. Per molto tempo si è detto che i prodotti coltivati senza l’uso di pesticidi non offrissero vantaggi evidenti dal punto di vista nutrizionale rispetto a quelli realizzati con tecniche non completamente naturali.

I ricercatori hanno analizzato due varietà di cipolle per valutare i livelli di flavonoidi e antiossidanti. Lo studio è stato condotto tra il 2009 e il 2014 e sono stati presi in considerazione ortaggi coltivati biologicamente e altri utilizzando pesticidi.

Gli studiosi hanno scoperto una maggiore presenza di antiossidanti nelle cipolle biologiche. Per ricevere questa certificazione, gli agricoltori non devono utilizzare sui loro ortaggi pesticidi e prodotti chimici. Usano forme naturali di coltivazione, come la rotazione e il controllo biologico dei parassiti.

Questo metodo di produzione ha dei costi più elevati e per questo gli alimenti biologici hanno un prezzo maggiore. I ricercatori avvertono che il biologico in realtà può fare diversi danni all’ambiente. Rispetto alle aziende agricole tradizionali, il rendimento può essere abbastanza inferiore. Questo significa che è necessario un numero più elevato di terreni, che aumenta l’effetto serra e la carenza idrica.